Un italiano su 4 (Fiorello compreso) ha paura di parlare in pubblico. Soprattutto le donne, ecco perché

Parlare in pubblico? Per qualcuno è una grande occasione, per molti una vera fonte di stress. Anzi: tra le paure più diffuse, quella di parlare in pubblico è per molti peggiore di quella di morire, e l’idea di trovarsi di fronte ad un pubblico può essere davvero causa di autentico panico. In Italia una persona su quattro afferma di sentirsi in ansia quando presenta delle idee o dei dati di fronte ad altri o, peggio, davanti ad un pubblico. 

Non solo manager, ma anche imprenditori e professionisti non sempre provano piacere ad intervenire a conferenze, seminari o docenze. Sebbene i motivi apparenti siano svariati (ansia anticipatoria, timore di non essere interessanti), sono tutti quasi sempre riconducibili alla paura del giudizio altrui.

Gli studi sul problema sono innumerevoli, e torneremo sull’argomento trattandolo sotto diversi profili (che su un uso capace e consapevole della retorica, non solo verbale). Perché il public speaking non è solo un’attitudine ma anche una competenza, che si può apprendere e sviluppare.

Oggi però vogliamo segnalare un interessante articolo che, relativamente alla paura di parlare in pubblico e alle donne, riporta quanto pubblicato recentemente dal Guardian:

 

Valeria Di Terlizzi, “Un italiano su 4 (Fiorello compreso) ha paura di parlare in pubblico Soprattutto le donne, ecco perché” (Business Insider) – Leggi l’articolo

Louise Tikle, “Terrified of public speaking? Start with what you really want to say” (The Guardian) – Leggi l’articolo