Gli eco-graffiti: parole e figure retoriche da salvare

Graffiti urbani che andranno via in 15 giorni per sensibilizzare sulla lingua italiana e straniera. Una iniziativa sulle strade di Torino e Milano,  presto anche a Padova e Napoli, che parte da 5 parole a rischio estinzione.

Sul vocabolario sono contrassegnate con un segno grafico a forma di fiore a significare che si ricorre sempre meno al loro utilizzo. Le parole in via d’estinzione sono molte più di quanto si pensi e, anzi, i giovani di oggi non le sentono nemmeno più.

Tra le 3125 voci riportate dallo Zingarelli, Zanichelli ne ha scelte cinque e le propone all’attenzione dei passanti tramite graffiti urbani lavabili, scritti con yogurt e gesso, che andranno via in 15 giorni con tanto di significato ed etimologia completa, la data di prima attestazione in lingua scritta e qualche esempio di utilizzo. Partendo da 5 parole che nessuno conosce più: boria, denigrare, insigne, solerte e corroborare.

bòria /ˈbɔrja / [lat. bŏrea(m) ‘borea, vento di tramontana’ col senso di ‘aria (d’importanza)’ ☼ 1342] s. f. – vanitosa ostentazione di sé e dei propri meriti reali o immaginari: metter su boria; essere pieno di boria; SIN. burbanza, superbia, vanagloria

denigràre/deniˈɡrare/ [vc. dotta, lat. tardo denigrâre, in orig. ‘tingere di nero (nigrâre) completamente (dç-)’, e quindi ‘oscurare (una fama)’ ☼ av. 1306] v. tr. – Screditare qualcuno o qualcosa offuscandone il valore, l’onore, il prestigio e simili:
denigrare i propri avversari; tenta inutilmente di denigrare la tua reputazione; SIN. calunniare, diffamare

insìgne / inˈsiɲɲe/ [vc. dotta, lat. insĭgne(m), da sîgnum, il ‘segno’ che distingue una persona ☼ av. 1420] agg.
1 che si distingue per meriti eccezionali: scrittore, scienziato, giurista insigne; SIN. famoso, illustre, ragguardevole
2 di grande pregio e valore: monumento insigne; chiesa, basilica insigne

solèrte / soˈlɛrte/ [lat. sollĕrte(m) ‘abile, capace’, comp. di sŏllus ‘tutto’ e ãrs, genit. ãrtis ‘arte’: propr. ‘capace d’ogni arte’ ☼ av. 1332]
agg. – 1 che adempie alle proprie mansioni con cura, diligenza, attenzione estrema: insegnante, funzionario solerte
2 svolto con grande cura e diligenza: studi solerti

corroborare / korroboˈrare/ [vc. dotta, lat. corroborâre, comp. di cŭm ‘con’ e roborâre ‘irrobustire’, da rôbur ‘forza’ ☼ av. 1334]
v. tr. – 1 fortificare, rinvigorire (anche fig.): lo studio corrobora la mente
2 (fig.) avvalorare, confermare: argomento che corrobora un’ipotesi

Ma la campagna di “didattica urbana” non si ferma alle “Parole da salvare”. In altri graffiti si indicano anche figure retoriche come anacoluto, iperbole, metonimia, onomatopea, descritte tramite citazioni di autori classici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *