#ioleggoperché

Sono circa 3 milioni i ragazzi e i bambini coinvolti nella nuova edizione di #ioleggoperché, l’iniziativa nazionale per la creazione e il potenziamento delle biblioteche scolastiche, organizzata e promossa dall’Associazione Italiana Editori (AIE) in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), con l’Associazione Librai Italiani (ALI) e il Sindacato Librai e Cartolibrai (SIL), l’Associazione Italiana Biblioteche (AIB), il Centro per il Libro e la Lettura, Confindustria – Gruppo Tecnico Cultura e Sviluppo, con il supporto di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori.

Il progetto vanta anche il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero per i Beni e per le Attività culturali e per il Turismo (MIBACT) e, per la prima volta, della Banca d’Italia.

Una edizione che si annuncia già da record, superando ogni precedente: sono infatti ben 15.253 le scuole di tutti gli ordini e gradi che partecipano al progetto, pari a circa 140.000 classi in tutta Italia (tra infanzia, primarie, primo e secondo grado) e quasi 3 milioni di bambini e ragazzi.

Record anche la partecipazione delle librerie: nei 2392 punti vendita aderenti, gli italiani potranno recarsi dal 19 al 27 ottobre per donare un libro alla scuola con cui in precedenza la libreria si è gemellata, dando così un personale contributo concreto.

Al termine della campagna, il testimone passerà agli editori aderenti all’iniziativa, che contribuiranno destinando alle biblioteche scolastiche un monte libri pari alla donazione dei cittadini calcolata su base nazionale (fino a un massimo di 100.000 volumi).

Nel dettaglio di questa edizione record, delle 15.253 scuole iscritte, ben 5.384 sono scuole dell’infanzia6.040 sono scuole primarie2.751 sono scuole secondarie di primo grado1.066 scuole secondarie di secondo grado.

Gli istituti partecipanti hanno attivato 28.123 gemellaggi con le librerie e sulla piattaforma con line www.ioleggoperche.it possono già indicare alle librerie i titoli desiderati per indirizzare in modo mirato le donazioni.

Ecco le classifiche dei libri, per ordine scolastico, derivanti dalle risposte di 1451 scuole italiane, aderenti all’edizione 2018 di #ioleggoperché:

Perché un libro è un dono prezioso, e lo diviene ancora di più quando viene letto.