BASTA COL “PARLARE IN CORSIVO”: IN CORSIVO SI SCRIVE

Il proliferare di personaggi e video-intrattenimento degli ultimi mesi rischia di far dimenticare a molti che cos’è davvero il ‘corsivo’.

Per ‘corsivo’ si intende la scrittura comunemente adottata nello scrivere a mano (contrapposta, per esempio, allo stampatello). Fine. Tutto il resto è intrattenimento.

È poi scientificamente provato che la scrittura a mano, soprattutto in corsivo, produca enormi benefici per lo sviluppo cognitivo nell’età dell’infanzia perché accende nel bambino aree del cervello deputate al pensiero, al linguaggio, alla manualità e alla memoria. Questo perché l’area più ampia e sviluppata della corteccia cerebrale è quella collegata ai movimenti più fini: quelli compiuti dalle mani e dalla bocca (su questi aspetti, si legga quanto scritto da neurologi come Leonardo Fogassi e anche quanto rimarcato dalla Accademia della Crusca).

Viva l’italiano, e chi lo conosce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top