Se questo è un uomo (che legge)

La foto che immortala il nome di ‘Primo’ Levi scritto in numero romano e con il simbolo ° di fianco oggi sta facendo il giro del web. Pare non sia una bufala (Torino Today ne ha dato conferma).

Errori e strafalcioni che finiscono immortalati sul web non denotano solo una scarsa conoscenza delle regole grammaticali, ma ancor più spesso l’assoluta mancanza di cultura e memoria. Ecco il perché del nostro titolo.

L’opera più celebre di Primo Levi è infatti “Se questo è un uomo”: un’opera memorialistica, scritta tra il dicembre 1945 e il gennaio 1947, e rappresenta la coinvolgente ma meditata testimonianza di quanto vissuto dall’autore nel campo di concentramento di Auschwitz.

Ebbene, abbiamo titolato il nostro post con riferimento a quell’opera, che dovrebbe essere studiata a scuola (e talvolta ciò accade pure), per porci na domanda sincera (ovviamente è declinato al maschile solo per richiamare più compiutamente il titolo dell’opera…).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top