La retorica come non l’abbiamo mai immaginata

Giovedì 7 maggio, dalle 18.00 alle 18.45 – webinar gratuito su Zoom.

Cos’è la retorica? Conosciamo le sue potenzialità nella comunicazione moderna? Sappiamo distinguere tra chi comunica (e persuade) e chi non sa comunicare (e vuole solo persuadere)?

Gianluca Sposito, avvocato e docente universitario, ci introdurrà alla retorica finalizzata ad una comunicazione moderna ed efficace attraverso una serie di webinar gratuiti, con domande finali e discussione.

Nel secondo si parlerà di come la retorica viene utilizzata dalla pubblicità.


L’evento, gratuito, è riservato ad un massimo di 100 partecipanti.

La trasmissione avverrà online in videoconferenza su piattaforma Zoom di Edizioni Intra.


Per partecipare è necessario iscriversi al seguente link:

REGISTRAZIONE AL WEBINAR

Perché la comunicazione di De Luca piace a Naomi (e non solo)

Nei mesi della pandemia ha surclassato Conte e Salvini. Gli altri governatori, Zaia, Fontana e omologhi? Tutti ad inseguire. Perché il primo posto nella classifica dei migliori comunicatori del (drammatico) periodo è di Vincenzo De Luca, governatore della Campania. È talmente piaciuto, anche all’estero, da finire in un post di …

Freud+Strehler+Cicerone= ?

Cosa c’entrano Freud, Strehler e Cicerone? Ve lo spieghiamo venerdì 22 maggio dalle 17 alle 18.30 nel nostro webinar gratuito su “Retorica, psicologia e comunicazione paraverbale e non verbale per una comunicazione efficace” Gratuito e riservato ai primi 100 che si registreranno qui: REGISTRAZIONE AL WEBINAR GRATUITO In pantofole o sul tapis roulant, potrete …

La retorica come non l’abbiamo mai immaginata

Giovedì 30 aprile, dalle 18.00 alle 18.45 – webinar gratuito su Zoom.

Cos’è la retorica? Conosciamo le sue potenzialità nella comunicazione moderna? Sappiamo distinguere tra chi comunica (e persuade) e chi non sa comunicare (e vuole solo persuadere)?

Gianluca Sposito, avvocato e docente universitario, ci introdurrà alla retorica finalizzata ad una comunicazione moderna ed efficace attraverso una serie di webinar gratuiti, con domande finali e discussione.

Nel primo si parlerà di cos’è la retorica e perché oggi è fondamentale conoscerla.


L’evento, gratuito, è riservato ad un massimo di 100 partecipanti.

La trasmissione avverrà online in videoconferenza su piattaforma Zoom di Edizioni Intra.


Per partecipare è necessario iscriversi al seguente link:

https://zoom.us/webinar/register/WN_mLV8xRuKTT2hVKEmA8dsVw

L’oratore del futuro? The Queen

Il discorso che la regina Elisabetta ha fatto ieri, 5 aprile 2020, ai britannici non è stato solo un discorso oggettivamente storico (poche le altre, sempre drammatiche, occasioni) ma un discorso perfetto.

Equilibrato nella struttura, nella scelta degli argomenti, nel lessico, nella sintassi e nella individuazione e resa delle figure retoriche.

L’ultima frase è un connubio intenso e tecnicamente ineccepibile di anafora ed epifora:

We will be with our friends again, we will be with our families again; we will meet again

con la ripetizione, in ritmo ternario, sia dell’iniziale “we will” che del finale “again”.

Ma tutto il discorso merita di essere ascoltato e ‘letto’, apprezzandone fluidità ed incisività.

Onore a The Queen (94 anni il prossimo 21 aprile) e al suo staff di ghostwriters: meritano tutti un plauso sincero.

A tutti gli altri pallidi oratori (soprattutto della politica italiana), che affastellano periodi dopati a mal riusciti schemi retorici, l’invito è a studiare.

https://video.sky.it/news/mondo/coronavirus-il-discorso-della-regina-elisabetta-video/v585327.vid

Quanto siamo retorici – Il ritmo ternario

In una serie di brevi video realizzati dalla Edizioni Intra in esclusiva per Retorica-mente.it, Gianluca Sposito (avvocato, docente universitario tra i maggiori esperti contemporanei di retorica e autore di “Quanto siamo retorici” e “Manuale di retorica forense”) ci introduce alla nobile arte della retorica, illustrando le sue enormi possibilità per organizzare il nostro pensiero in un discorso fondato e persuasivo. Retoricamente.

Oggi parliamo di ritmo ternario.

Quando il fine uccide il mezzo

Confessiamolo subito: non c’è niente di peggio che sentirsi dare del ‘retorico’ dopo aver detto o scritto qualcosa. Il vocabolario della lingua italiana (Devoto-Oli) definisce la retorica come “disciplina provvista di regole e accorgimenti diretti a suscitare particolari effetti nel lettore o nell’ascoltatore”. Tuttavia, esso indica come ‘retorico’ ciò che …

Possono le parole essere più forti delle immagini?

Il ricorso al ‘visuale’ oggi è naturale e pratico. Viviamo un’epoca dove le immagini trionfano, schiacciando la comunicazione meramente verbale, in una sorta di assorbimento e prosciugamento delle parole. Anche nell’antichità gli oratori riconoscevano l’importanza della suggestione delle immagini, realizzandola però con le parole. Per Quintiliano l’oratore doveva adoperarsi perché …