“Chissà perché dobbiamo sempre usare tutte queste parole inglesi”: bravo Draghi!

Ieri, durante la sua terza uscita pubblica, il Presidente Mario Draghi – dopo aver snocciolato un po’ di forestierismi ai quali ci siamo abituati forse troppo (smart working, baby sitting, ecc.) – si è posto una domanda che ha ovviamente già ricevuto il plauso della Accademia della Crusca e – …

“Cittadinanza” prima che appartenenza politica: il discorso di Mario Draghi in Senato

Ecco il discorso integrale pronunciato dal Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi oggi in Senato. Un discorso ben impostato, concreto ed efficace. Forse più politico di quanto ci si potesse aspettare. “Il primo pensiero che vorrei condividere, nel chiedere la vostra fiducia, riguarda la nostra responsabilità nazionale. Il principale …

“Parliamo solo di quello che siamo riusciti a fare”: ecco come sarà la comunicazione del governo Draghi

Assenza di profili social (Draghi su tutti, ma metà degli esponenti del nuovo Governo non ne ha uno), la caratteristica prevalente. E “sobrietà nella comunicazione” l’indicazione già fornita dal nuovo Presidente del Consiglio fornita nel primo Consiglio ai neo-ministri. In pratica, per la comunicazione istituzionale (e non) si tratta del …

Premio Retorica-mente “Peggior comunicatore 2020”

Premio Retorica-mente quale peggior comunicatore del 2020 a DOMENICO ARCURI, Commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure occorrenti per il contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19 MOTIVAZIONE Per la continua e stucchevole ricerca di frasi ad effetto, prive di effettiva e necessaria valenza retorica. Per l’uso di espressioni …

Oratore o attore? La comunicazione non verbale in Cicerone e Quintiliano

Cos’è l’actio? È ancora di assoluta attualità la tradizionale organizzazione del discorso retorico in cinque parti, corrispondenti ad altrettante capacità richieste all’oratore: inventio (ricerca degli argomenti), dispositio (organizzazione degli argomenti), elocutio (modo di esprimersi), memoria (memorizzazione), actio o pronuntiatio (modo di porgere). Mentre le prime tre riguardavano la realizzazione di …

Back to Top