#ioleggoperché

Sono circa 3 milioni i ragazzi e i bambini coinvolti nella nuova edizione di #ioleggoperché, l’iniziativa nazionale per la creazione e il potenziamento delle biblioteche scolastiche, organizzata e promossa dall’Associazione Italiana Editori (AIE) in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), con l’Associazione Librai Italiani (ALI) e il Sindacato Librai e Cartolibrai (SIL), l’Associazione Italiana Biblioteche (AIB), il Centro …

La “hỳbris”? Da Icaro a Salvini, passando per Renzi: il brand dei fallimenti

In questo agosto politicamente molto caldo, alcuni commentatori (oggi Francesco Verderami sul Corriere della Sera e tre giorni fa Osvaldo Vetere sul Quitidiano del Sud) hanno ripescato un bel concetto classico, la “hỳbris”, riconoscendola come causa della disfatta del Capitano Salvini (l’elenco delle sue vittime è tuttavia piuttosto lungo). Ma cos’è la …

Ma il turpiloquio paga?

Salvini ha recentemente invitato i parlamentari “ad alzare il culo”. Boris Johnson in Inghilterra non è da meno. E l’elenco potrebbe essere molto lungo. Ebbene sì: il turpiloquio avanza e si diffonde. Perché – si sostiene – il linguaggio «colorito» è sempre più spesso considerato sinonimo di schiettezza e quindi …

La retorica del linguaggio bellico, anche per il cancro. Ma non sempre funziona, anzi

Anche Sinisa Mihajlovic ha cominciato la sua ‘battaglia’. Come tanti pazienti ‘bombardati’ con i raggi per contrastare l’invasione tumorale: quelle cellule che ‘invadono’, ‘colonizzano’, e costringono tutti a rafforzare le ‘difese’. Oggi, in uno splendido articolo sul Corriere della Sera, Pierluigi Battista affronta il problema del linguaggio di fronte al …

Prima l’italiano!

Maturità 2019. In un liceo artistico di Milano, gli studenti sono alle prese con la seguente prova di esame: L’espressione “incriminata” è “salotto-tinello”. Agli studenti milanesi la parola “tinello” (piccola sala da pranzo) suona quasi incomprensibile. Il loro professore di design tuona contro questo linguaggio obsoleto: living! Si dice living, …