Oratore o attore? La comunicazione non verbale in Cicerone e Quintiliano

Cos’è l’actio? È ancora di assoluta attualità la tradizionale organizzazione del discorso retorico in cinque parti, corrispondenti ad altrettante capacità richieste all’oratore: inventio (ricerca degli argomenti), dispositio (organizzazione degli argomenti), elocutio (modo di esprimersi), memoria (memorizzazione), actio o pronuntiatio (modo di porgere). Mentre le prime tre riguardavano la realizzazione di …

La parola inglese? Solo per evitare una perifrasi

Nel linguaggio comune imperversano neologismi e termini stranieri che stanno oramai sopravanzando nella frequenza d’utilizzo i corrispettivi vocaboli italiani. Se alcune parole come “computer”, “marketing”, “sport”, “rock”, “browser”, “smog” effettivamente non trovano un corrispondente efficace nella nostra lingua, ci sono però molti altri termini come ‘workshop’, ‘abstract’, ‘light’ ecc. di …

Salvini e l’uso criminale della retorica

Oggi vogliamo occuparci della comunicazione di un importante uomo politico italiano, Matteo Salvini. Chiedendoci: il suo séguito di followers è direttamente o inversamente proporzionale alle sue capacità dialettiche e retoriche? Occorre anzitutto chiedersi: quali strumenti dialettici e retorici adotta? Consapevolmente o inconsapevolmente? Possono essere subito individuate alcune figure retoriche particolarmente …

Zavoli e l’uso equilibrato della parola

Provate a riascoltare servizi, interviste, programmi, insomma qualunque documento audiovideo dove Zavoli parla. E diteci: non è forse l’esempio di come la parola dovrebbe essere usata? Retorica-mente vuole rendere omaggio non al grandissimo giornalista che pure è stato, ma alla capacità-competenza che quell’uomo ha acquisito, mantenuto e adoperato in modo …

Chi si fa pecora il lupo se lo mangia

Tranquilli: il titolo del post è solo un esempio di anacoluto. L’anacoluto (dal greco ‘senza séguito’) consiste in una mancanza di sostegno all’elemento col quale si comincia una frase; che rimane sospesa ma anche evidenziata. L’esempio classico è rappresentato dai proverbi: “Chi si fa pecora il lupo se lo mangia”, “Mangia che …

Un dizionario di retorica per raggiungere obiettivi

Il recentissimo “Dizionario di retorica. Con elementi di linguistica, fonetica, stilistica e narratologia per l’oratore quotidiano” di Gianluca Sposito effettivamente è un dizionario con oltre 200 voci specialistiche (prima parte del dizionario) organizzate in un repertorio dei possibili obiettivi dell’oratore. In sostanza, se ci si vuole togliere la curiosità di …

Locatelli & Co.: i comunicatori (?) al tempo del COVID

Cosa hanno in comune Franco Locatelli, Domenico Arcuri e Angelo Borrelli? Ovviamente l’era COVID e l’esperienza di aver dovuto comunicare quotidianamente. Come lo hanno fatto?  Un bellissimo (e ‘lapidario’) post apparso poco fa sul blog “il Lapidario” delinea e valuta lo stile comunicativo di tre protagonisti dell’emergenza. Con voto! I …

Back to Top