Bugia e menzogna, etica e patetico nelle campagne elettorali senza luogo e senza tempo

“La bugia è un banale giochino di parole, la menzogna è un’operazione della logica, la menzogna politica è una qualità dello spirito, richiede “la predisposizione al malizioso e al miracoloso”, è un territorio vasto che comprende l’inganno, la dissimulazione, la frode, e quel particolare tipo di silenzio di cui si …

Il sarcasmo della funzionaria INPS che su Facebook perde la pazienza

Negli ultimi giorni i canali social dell’INPS, in particolar modo la pagina Facebook “INPS per la Famiglia”, sono stati letteralmente sommersi dalle più disparate domande, poste dai tantissimi utenti che, spesso per conto di amici e parenti, stanno cercando di reperire informazioni concrete su come ottenere il reddito di cittadinanza. …

La lingua batte dove il dente duole. Gli effetti benefici della Crusca

L’Accademia della Crusca rappresenta una bussola per non perdersi nelle steppe del linguaggio quotidiano, affollate da neologismi ed espressioni che si diffondono virali. E’ un’istituzione italiana (sorta nel 1582) che raccoglie studiosi ed esperti di linguistica e filologia della lingua italiana. Rappresenta una delle più prestigiose istituzioni linguistiche d’Italia e …

Il presunto stupro della Circumvesuviana e la retorica dell’avvelenamento del pozzo

In queste ultimissime ore si sta parlando incessantemente della presunta violenza sessuale che sarebbe avvenuta nella stazione della Circumvesuviana nel napoletano. Numerosi gli interventi – di operatori del diritto, giornalisti e semplici internauti – particolarmente accesi e motivati, seppur al buio di informazioni sugli atti al vaglio della magistratura. La …

La maledizione del correttore ortografico

Soprattutto tra i giovani l’ortografia sul digitale non rappresenta una preoccupazione. Eppure quello che, di fatto, è un errore ortografico può essere validato (se non addirittura proposto) da un correttore ortografico di un telefonino, e poi trasmesso ad altri ignari destinatari e sino ai posteri, ingenerando la percezione che sia …

Il caso della cooperante rapita, un noto giornalista del Corriere e una figura retorica sbagliata. Ecco cosa può accadere

In settimana lo scrittore e editorialista del Corriere della Sera Massimo Gramellini, sulla prima pagina del quotidiano, dedica il suo consueto (e solitamente ironico) fondo a Silvia Romano, la cooperante italiana rapita in Kenya. La sua intenzione è di difenderla da quanti (riassumendo banalmente) l’accusavano di essersela andata a cercare, …