LA SATIRA (STORICA) DEGLI OLANDESI

La satira (dal latino satura lanx: il vassoio vuoto riempito di primizie in offerta agli dei) è un genere della letteratura, delle arti e, più in generale, di comunicazione, caratterizzata dall’attenzione critica ai vari aspetti della società, mostrandone le contraddizioni e promuovendo il cambiamento. Non appartiene alla scienza retorica, che …

Elezioni truccate. Dalle fallacie logiche

Si chiamano fallacie logiche, e sono gli strumenti (veri e propri trucchi) con cui molti (troppi) politici ingannano gli elettori durante la campagna – fortunatamente, quasi agli sgoccioli. Ma cos’è una fallacia? Una fallacia è una specie di illusione ottica realizzata in campo verbale: sembra, ma non è, perché qualcosa …

Elezioni 2022: qualcuno ha sentito parlare di cultura, ricerca e formazione?

Manca un mese alle elezioni politiche per il rinnovo del nostro Parlamento, ma a noi di Retorica-mente è parso di non sentire tre parole: cultura, ricerca e formazione. Qualcuno le ha per caso sentite pronunciare da esponenti politici, appuntate a matita in qualche bozza di programma, o almeno sussurrate proditoriamente? …

Il Tubolario, generatore automatico di frasi (vuote)

Sul finire degli anni Settanta, con la legge 833 del 1978, venne istituito il Servizio Sanitario Nazionale. In seguito, cominciarono a circolare una marea di piani sanitari regionali e locali infarciti di frasi ripetitive, roboanti e incomprensibili ai più. Due professori, dotati di uno spiccato senso dell’ironia, ribellandosi a quest’alluvione …

Mr. Zelensky, l’oratore-sarto

Un interessante articolo del New York Times (di Isabella Kwai) esamina l’oratoria di Zelensky, che “tailors his speeches carefully to his audiences”. Cioè ‘cuce’ i propri discorsi sull’uditorio che di volta in volta affronta. In applicazione di quanto già segnalavano come fondamentale Cicerone e Quintiliano. Mettendoci dentro anche un po’ …

Quando anche il silenzio retorico viene punito

Questo ragazzo moscovita ha pensato di poter evitare qualunque problema con la recente legge contro le manifestazioni e le dichiarazioni sulla “operazione speciale” in Ucraina, mostrandosi in silenzio e con un cartello privo di messaggi verbali ma solo con qualche asterisco. La sua è stata una scelta in realtà molto …

Il discorso del Presidente Mattarella

Sergio Mattarella ha giurato, pronunciando un discorso davanti al Parlamento in seduta comune durato 37 minuti. Le parole più presenti? Dignità 18 volte, poi Italia 16 volte, Paese 11, istituzioni 10, Repubblica 9 e poi a seguire lavoro, politica, società, impegno e Costituzione. Di seguito, il testo integrale del suo …

Back to Top