Oratore o attore? La comunicazione non verbale in Cicerone e Quintiliano

Cos’è l’actio? È ancora di assoluta attualità la tradizionale organizzazione del discorso retorico in cinque parti, corrispondenti ad altrettante capacità richieste all’oratore: inventio (ricerca degli argomenti), dispositio (organizzazione degli argomenti), elocutio (modo di esprimersi), memoria (memorizzazione), actio o pronuntiatio (modo di porgere). Mentre le prime tre riguardavano la realizzazione di …

Chi si fa pecora il lupo se lo mangia

Tranquilli: il titolo del post è solo un esempio di anacoluto. L’anacoluto (dal greco ‘senza séguito’) consiste in una mancanza di sostegno all’elemento col quale si comincia una frase; che rimane sospesa ma anche evidenziata. L’esempio classico è rappresentato dai proverbi: “Chi si fa pecora il lupo se lo mangia”, “Mangia che …

Un dizionario di retorica per raggiungere obiettivi

Il recentissimo “Dizionario di retorica. Con elementi di linguistica, fonetica, stilistica e narratologia per l’oratore quotidiano” di Gianluca Sposito effettivamente è un dizionario con oltre 200 voci specialistiche (prima parte del dizionario) organizzate in un repertorio dei possibili obiettivi dell’oratore. In sostanza, se ci si vuole togliere la curiosità di …

Il COVID-19 e la potenza retorica (visuale) di una foto

Sì, è italiana, ha fatto il giro del mondo ed è divenuta una delle foto più rappresentative di questo periodo. Ma questa foto è retorica allo sato puro, nel senso giustamente tecnico e positivo che si deve dare al concetto di ‘retorica’. L’antefatto. Non è una foto in senso stretto, …

Facciamo un giro (di parole)

In questi drammatici giorni molti si interrogano su quale linguaggio sia più corretto adoperare: un linguaggio diretto, esplicito, magari anche bellicoso ed esortativo, o un linguaggio più morbido ed eufemistico? Anche in questo contesto la retorica svolge un ruolo primario nella comunicazione. La perifrasi, infatti, è un dispositivo retorico che …

Quanto siamo retorici – Il ritmo ternario

In una serie di brevi video realizzati dalla Edizioni Intra in esclusiva per Retorica-mente.it, Gianluca Sposito (avvocato, docente universitario tra i maggiori esperti contemporanei di retorica e autore di “Quanto siamo retorici” e “Manuale di retorica forense”) ci introduce alla nobile arte della retorica, illustrando le sue enormi possibilità per organizzare il nostro pensiero in un discorso fondato e persuasivo. Retoricamente.

Oggi parliamo di ritmo ternario.

L’anfibolia

Le fallacie rappresentano particolari errori dell’argomentazione in cui un ragionamento, pur non essendo corretto dal punto di vista logico, risulta in qualche maniera convincente e persuasivo (su un piano strettamente comunicativo). Le fallacie semantiche derivano dall’uso vago o ambiguo di termini ed espressioni linguistiche (ambiguità e vaghezza, va subito precisato, …

Quanto siamo retorici – L’enfasi

In una serie di brevi video realizzati dalla Edizioni Intra in esclusiva per Retorica-mente.it, Gianluca Sposito (avvocato, docente universitario tra i maggiori esperti contemporanei di retorica e autore di “Quanto siamo retorici” e “Manuale di retorica forense”) ci introduce alla nobile arte della retorica, illustrando le sue enormi possibilità per organizzare il nostro pensiero in un discorso fondato e persuasivo. Retoricamente.

Oggi parliamo di enfasi.

Quanto siamo retorici – L’anafora

Confessiamolo subito: non c’è niente di peggio che sentirsi dare del ‘retorico’ dopo aver detto o scritto qualcosa. Ma sappiamo cos’è realmente la retorica? In una serie di brevi video realizzati dalla Edizioni Intra in esclusiva per Retorica-mente.it, Gianluca Sposito (docente universitario e tra i maggiori esperti contemporanei di retorica) …

Back to Top