Stili oratori – Aristotele a Renzi e Salvini avrebbe preferito Marchionne

In queste ultime settimane durante le quali l’Italia si è accorta che Sergio Marchionne era uno straordinario manager sono cominciate le condivisioni post-mortem dei suoi discorsi, divenuti subito totem dei tanti alla ricerca di modelli di riferimento. Ma quanto è diversa l’oratoria di Marchionne da quella di Renzi e Salvini?

“Io sono innocente. Spero dal profondo del cuore che lo siate anche voi”. Il 18 maggio 1988 moriva Enzo Tortora. La sua toccante oratoria giudiziaria per ricordarlo

Queste le parole con cui, nel settembre 1986, Enzo Tortora conclude le proprie dichiarazioni al processo d’appello che lo assolverà. Circa venti minuti di straordinaria oratoria, intrisa di logos (logica), pathos (emotività) ed ethos (forza morale).