Alle radici dell’oratoria populista contemporanea

Possono esistere legami tra l’oratoria popularis antica (sempre che sia esistita in una forma omogenea e riconoscibile) e l’oratoria politica contemporanea del mondo populista? C’è qualche possibilità di collegare i Gracchi con moderni politici come Grillo, Salvini o Donald Trump? Questo articolo di Andrea Balbo, professore di Lingua e letteratura …

Facciamo ordine

La dispositio (disposizione degli argomenti) è la parte della retorica che codifica le strategie per stabilire l’ordine di un discorso nei suoi diversi aspetti: per disporre in successione le parti, per ordinare le parole all’interno di una singola frase, per raccontare una serie di eventi in modo chiaro, breve e …

Pubblicità e retorica

Un bel libro, di Annalisa Cattani, propone un’applicazione della retorica alla pubblicità come analisi delle strategie che mirano alla persuasione, percorrendo le tappe di ideazione, disposizione, espressione e messa in scena del messaggio pubblicitario. In sostanza, una moderna teoria dell’argomentazione che riprende lo schema della tradizione aristotelica alla luce delle …

Le figure retoriche illustrate

 “Cicero. Guida illustrata alle figure retoriche” è una bella iniziativa editoriale. Un libro (con splendide illustrazioni grafiche) che passa in rassegna 75 figure retoriche, elencate non in ordine alfabetico ma per tipologia.Addizione (ripetizione invariata, variata, oppositiva e accrescimento), sottrazione, spostamento, sostituzione: sono questi i procedimenti che le accomunano — ed …

Possono le parole essere più forti delle immagini?

Il ricorso al ‘visuale’ oggi è naturale e pratico. Viviamo un’epoca dove le immagini trionfano, schiacciando la comunicazione meramente verbale, in una sorta di assorbimento e prosciugamento delle parole. Anche nell’antichità gli oratori riconoscevano l’importanza della suggestione delle immagini, realizzandola però con le parole. Per Quintiliano l’oratore doveva adoperarsi perché …

L’elogio dell’eloquenza, altrove. Un film per capire cosa ci manca

Cicerone, Aristotele e Schopenauer tutti condensati in una brillante commedia francese. E’ da questa settimana disponibile sulla piattaforma Sky un film che nelle sale cinematografiche italiane è uscito nell’ottobre 2018, Quasi nemici. Diretto dall’attore Yvan Attal, mette in scena uno scoppiettante duello di retorica tra Pierre Mazard (Daniel Auteuil), noto professore di un’autorevole università …